La pennetta killer che distrugge il PC, eccola sul mercato


Ideata da un gruppo di hacker russi noti come Dark Purple, si chiama USB Killer 2.0 ed è una chiavetta in grado di bruciare in pochi secondi qualsiasi dispositivo elettronico!
Questa penna usb è praticamente uguale a quelle usate per l’archiviazione di dati, ma quello che fa al pc è tutt’altro che utile, distruggendo buona parte dell’hardware.

Come funziona?

Sfrutta un ciclo continuo di sovratensioni elettriche, assorbendo elettricità direttamente dalla porta usb del dispositivo fino ad immagazzinare 220 volt nei condensatori, per poi scaricare l’energia contro l’apparecchiatura.
Un attacco fisico che si ripete fino a quando la scheda madre non è completamente bruciata. Per assicurare la reale efficacia della pennetta killer, Dark Purple ha anche pubblicato un video dimostrativo su YouTube, in cui un normale pc viene manomesso in pochi attimi, con chip delle porte usb e motherboard resi inutilizzabili.
Al momento non è ancora chiara l’entità dei danni alla parte hardware, ma i dati contenuti nell’hard disk dovrebbero rimanere intatti.

Questo è il video dimostrativo:

Condividi: